Warning: opendir(images/stories/fruit/): failed to open dir: No such file or directory in /var/www/vhosts/sisposarsi.com/httpdocs/modules/mod_vtem_banners/helper.php on line 18

Warning: readdir() expects parameter 1 to be resource, boolean given in /var/www/vhosts/sisposarsi.com/httpdocs/modules/mod_vtem_banners/helper.php on line 20

Warning: closedir() expects parameter 1 to be resource, boolean given in /var/www/vhosts/sisposarsi.com/httpdocs/modules/mod_vtem_banners/helper.php on line 27

Warning: array_multisort(): Argument #1 is expected to be an array or a sort flag in /var/www/vhosts/sisposarsi.com/httpdocs/modules/mod_vtem_banners/helper.php on line 38

Le origini delle fedi.

Per conoscere e capire l’origine https://www.facebook.com/angelicaacconciature  delle fedi nuziali o vere, bisogna· andare molto indietro nel tempo, poiché si tratta di un’usanza antichissima. L’etimologia deriva dal latino anellus, diminutivo di “anus” (cerchio). Si tratta di un cerchietto usato per adornare le dita delle mani e, in alcune civiltà, anche dei piedi. In origine,· l’anellus fu concepito come simbolo di potere e superiorità verso il popolo, ma, nel corso dei secoli, è stato impiegato anche con funzioni diverse da quella decorativa.

La consuetudine di indossare un cerchietto d’oro dopo il matrimonio si affermò solo a partire dal XVI secolo, mentre l’usanza di incidere i nomi degli sposi e le· date di nozze all’interno della vera risale al Settecento. Gli antichi Egizi usavano porre il cerchietto d’oro all’anulare della sposa, perché si riteneva che attraverso quel dito passasse una vena che va direttamente al cuore. Da qui l’uso di ”legare” con un anello· una persona all’altra in una promessa d’amore eterno. E tutt’oggi le fedi nuziali· continuano a rappresentare l’impegno reciproco contratto nel matrimonio. Le vere devono essere d’oro e vanno scelte e provate da entrambi gli sposi. L’acquisto però sarà fatto dallo sposo, che le porterà in chiesa· il giorno del matrimonio. Da anni ormai la moda la fa da padrona anche per quanto riguarda le fedi nuziali. Infatti ne esistono tantissimi tipi e modelli e gli sposi hanno solo l’imbarazzo della scelta, anche tra le diverse alternative proposte addirittura da famosi stilisti. La ”fede classica” è quella realizzata in oro giallo (per le prime nozze) e bianco (per quelle d’argento), molto semplice ed a fascia· con i bordi smussati. La “francesina”, uno dei modelli più richiesti dai futuri sposi, si presenta molto sottile e leggermente bombata e può essere sia in oro bianco che in oro giallo. Durante la celebrazione del matrimonio, sia in chiesa che in comune, saranno gli sposi a scambiarsi gli anelli nuziali,· suggellando la promessa di matrimonio con la fatidica frase: “CON QUESTO ANELLO IO TI SPOSO” oppure: “RICEVI QUESTO ANELLO, SIMBOLO· DEL MIO AMORE E DELLA MIA FEDELTA’ ”. P.S.: Suggerirei ai neo sposi d’imparare a memoria ed osservare come····· comandamento questi versi: …….. l’amore non è· un vestito già confezionato, ma stoffa da tagliare, preparare e cucire. Non è un appartamento “chiavi in mano”, ma una casa da concepire, costruire, conservare e, spesso, riparare……….. Tratto da “ L’AMORE NON E’ GIA’ FATTO SI FA” di Padre Michel· Quoist (Le Havre 1921–Le Havre 18/12/1997) Roberto Putzu