Prontuario per una Sposa perfetta

 

 

Per informazioni Villa :334-3209170 - 329-7414578

 

 

 

 

di Marianna Zambenedetti

So benissimo quanto sia complesso e difficoltoso organizzare, in ogni minimo

dettaglio, il giorno del vostro matrimonio! Ognuna di noi lo immagina sin

dall’infanzia. I piccoli consigli che troverete in queste righe hanno solo lo scopo

di rendervi l’argomento “trucco e parrucco” un pochino più semplice, dandovi

gli strumenti necessari a scegliere lo stile che più vi rispecchi in maniera

consapevole. Come quando vi trovate ad osservare un quadro, immaginate di

guardare il vostro matrimonio dal di fuori, tutto dovrebbe essere armonico e

contestualizzato. Anche la scelta del trucco e parrucco rientra in questo discorso.

 

Marianna Zambenedetti Look Maker www.mariannazambenedetti.it

Ci sono da tenere presenti molti fattori, quali:

• il vostro fototipo di pelle

• il colore dell’abito

• il tipo di scollo

• i toni del bouquet

• il colore dei capelli

• l’orario della cerimonia

• se avrete il velo

• l’altezza del futuro marito

• il fattore caldo oppure umidità

Ma prima di tutto questo c’è da capire quali sono le vostre abitudini nel

truccarvi e pettinarvi. Vi dovrete vedere più belle, ma sentirvi sempre voi

stesse.Non sembri nemmeno tu!”: non c’è complimento peggiore che vi

venga fatto. Mettete al corrente il professionista al quale vi siete rivolte per

la prova di ogni vostro dubbio o aspettativa e qualora aveste qualche tipo

di allergia o intolleranza (nichel, glutine …) fatelo presente. Mentre vedete

che il trucco prende vita sul  vostro viso avvertite il truccatore se c’è qualsiasi

cosa che vi lascia perplesse (a quel punto sarà lei/lui a dirvi se quell’effetto

è solo un passaggio oppureè il caso di modificarlo).

           

https://www.facebook.com/angelicaacconciature          http://annaritabeauty.webstarts.com/

Valutando l’effetto del make-up tenete presenti due fattori:

• il trucco in foto scarica quasi della metà, quindinon può essere estremamente

leggero altrimenti risultereste struccate in foto.

• l’effetto vi sembrerà più forte essendo vestite durante la prova come tutti i

giorni! Ovviamente il giorno del matrimonio il tutto va visto nel contesto

(vestito, bouquet, gioielli ….)

 

Manuela Dari Acconciature Make-up www.manueladarimakeup.it

Quindi il trucco da sposa, è dato dall’insieme di:

• Trucco beauty, naturale ad occhio nudo

• Trucco fotografico, costruito sul gioco dei chiaro scuri per donarvi

tridimensionalità e scolpire il volto.

Qualsiasi effetto di trucco scegliate per il vostro grande giorno ci sono alcuni

accorgimenti assolutamente necessari:

• utilizzate assolutamente prodotti waterproof

• l’ideale sarebbe che tutta la base fosse matte, al massimo si può usare un

colore perlato sullo zigomo per renderlo più pronunciato. Mai usare glitter sul

viso, creerebbero un fastidioso effetto di rifrangenza nelle foto e nel video

• le ciglia finte a mazzetti applicate esternamente vi doneranno uno

sguardo profondo, ma estremamente naturale

• utilizzate un rossetto a lunga tenuta

     

Manuela Melillo Make-up  www.lamelillomakeup.altervista.org     

 Ombreggiature:

Questi accorgimenti vi permetteranno di ottenere un effetto tridimensionale

in ogni foto vi verrà scattata e da ogni angolazione. La base del trucco da

sposa deve rispettare degli accorgimenti ben precisi. Il fondotinta non

viene steso in maniera omogenea e di un unico colore. Si devono usare toni

più scuri (chiamati ombra) e toni più chiari ( chiamati punti lice).

Fate almeno 2 prove trucco e capelli, di modo che possiate provare un

look alternativo ed arrivare al giorno delle nozze sicure dalla vostra scelta.

Alchimie di Fascino di Sonia Felici www.soniafelici.it

Le auto d'epoca.

LE AUTO D'EPOCA NEL GIORNO DEL MATRIMONIO

·Per parlare di auto d’epoca, www.autonoleggiopercerimonia.it  è importante ripercorrere la· storia dell’ automobile. L’argomento è vasto e complesso e richiederebbe tutta una serie di ricerche, peraltro non facili perché alcuni dati storici sono imprecisi e poco attendibili. Possiamo comunque ripercorrere alcune tappe fondamentali che hanno

Le origini delle fedi.

Per conoscere e capire l’origine https://www.facebook.com/angelicaacconciature  delle fedi nuziali o vere, bisogna· andare molto indietro nel tempo, poiché si tratta di un’usanza antichissima. L’etimologia deriva dal latino anellus, diminutivo di “anus” (cerchio). Si tratta di un cerchietto usato per adornare le dita delle mani e, in alcune civiltà, anche dei piedi. In origine,· l’anellus fu concepito come simbolo di potere e superiorità verso il popolo, ma, nel corso dei secoli, è stato impiegato anche con funzioni diverse da quella decorativa.

Il linguaggio dei fiori.

 

  Il giorno del matrimonio, http://artedelfioremariaapp.appspot.com/about.htm 0774.325357 i fiori assumono un valore importantissimo in quanto sono l’elemento fondamentale ed· ornamentale di ogni luogo vissuto e visitato dalla sposa: la casa che sta per lasciare, le scale, l’androne, il portone, la chiesa ed il ristorante. Tutti questi ambienti saranno adornati come in un tripudio floreale ed ogni spazio sarà invaso da un profumo indefinito e quasi inebriante.

La scelta dei vini al pranzo.

Qual è il criterio per scegliere i vini da abbinare ad un banchetto ed in particolare ad un banchetto nuziale? www.recarloricevimenti.it 329.61.34.811 Così su due piedi è impossibile dare una risposta al quesito. Sarà meglio un “ bianco ” o un “rosso”? Un vino“giovane”· o “ invecchiato”? A volte la scelta ricade sui vini rosati o sulle bollicine, veri e propri· jolly del panorama enologico. Decidere con quale “bottiglia” accompagnare uno o più piatti non è così facile  come sembra e neppure il miglior sommelier del mondo

La serenata.

L’usanza di fare la serenata " Duo Ester e Franco 3392079961 " prima del fatidico si  ha origini  antichissime, soprattutto nel sud Italia. La sera prima del matrimonio, il futuro sposo si reca sotto il balcone dell'amata, in compagnia di cantori locali, e le dedica canzoni d'amore, in attesa che lei accenda la luce e si affacci. Sarà il suo "sì" pubblico e da quel momento inizia la festa, fra canti e buon cibo. I futuri sposi, davanti ad una folla di parenti, amici e